IIS P. ALDI

immagine per la categoria Ultimi articoli

UNA SCUOLA DI ECCELLENZE

UNA SCUOLA DI ECCELLENZE

(nonostante il Covid-19)” 

Difficile non segnalare, dopo 15 mesi di emergenza che tanto hanno colpito la scuola,  tra sospensioni, didattica a distanza, senso di incertezza su futuro, azzeramento o quasi della socialità, i risultati di eccellenza ( ma a tutti per quanto ci riguarda va una menzione di merito dopo mesi così duri) , che gli studenti del Polo Liceale “P.Aldi” di Grosseto hanno raggiunto nell’Esame di Stato concluso da pochi giorni.

13 studenti saranno iscritti nel Registro Nazionale delle Eccellenze avendo riportato la votazione di 100/100 con Lode.  Ben 32 hanno riportato la votazione di 100/100. Moltissimi altri votazioni di tutto rispetto.

Sempre i risultati di altissimo livello  assumono per una scuola un significato importante: riscontro del lavoro di tutta l’Istituzione, capacità di impegno e costanza degli studenti nello studio. Questo anno  è presente un valore ancora più grande: la speranza per il futuro dopo mesi cosi  difficili . Grazie a questi studenti, ai docenti che li hanno formati e motivati, al personale scolastico tutto che ha reso possibile un clima dove poter dispiegare al meglio  le loro capacità. Grazie alle famiglie che ci hanno dato fiducia e hanno seguito  figlie e figli per  questi 5 anni.

A tutti gli studenti  l’augurio per un futuro dove realizzare  le proprie ambizioni più grandi:  credeteci !

 

Il dirigente scolastico

dott.Roberto Mugnai

 
 

Stazione meteo del Liceo – Proposte per attività interdisciplinare .

Il giorno Agosto 2015, prima volta per una scuola di Grosseto, fu istallata presso la sede del Polo
Liceale Aldi una stazione meteo professionale Davis Vantage Pro 2. L’unita sensoristica esterna
(denominata ISS) fu collocata sul tetto del Liceo Scientifico.
Dalla data d’istallazione la nostra strumentazione registra ora per ora una serie di dati fisici che ci ha permesso di avere un archivio dati già molto sostanzioso e di sicuro interesse per varie finalità didattiche. Della nostra attività è stata inviato di recente anche un rapporto al Centro Funzionale della Regione Toscana (CFR), con il quale potremmo eventualmente iniziare una collaborazione.
Questo potrebbe avere una ricaduta per i nostri studenti su vari aspetti relativi non solo alla meteorologia, al rischio idraulico, ma in generale al controllo e al giusto utilizzo del territorio. Al momento della prima istallazione avevo scelto una postazione non proprio in linea magari con le indicazioni per le stazioni ufficiali, ma che offrisse garanzie riguardo a possibili manomissioni da parte di terzi o da atti vandalici. L’unità esterna è fornita di dissuasori per volatili, ma è capitato che ragni ed insetti abbiano ostacolato il pluviometro o l’anemometro, eventi che rendono necessaria una attività di controllo e manutenzione continuativi. Fortunatamente la possibilità di controllare i dati raccolti dalla centralina su qualsiasi smarthphone consente di rilevare in modo tempestivo anomalie di funzionamento dei vari sensori.

Per leggere tutto l’articolo clicca qui